Limoncello

17 settembre

Il limoncello è un liquore dolce tipico della costiera amalfitana. E' una preparazione a base di alcool e scorze di limone, i più indicati sono sicuramente quelli di Sorrento di forma ellittica, medio grandi e dalla buccia spessa e rugosa, ma si prepara anche in altre regioni con i limoni o anche con altri agrumi.

Si ottiene dalla macerazione delle scorze di limone in alcool addolcito con uno sciroppo composto da acqua e zucchero.
Tempo di preparazione: 
40 minuti più il tempo di riposo (almeno 2 mesi)
Ingredienti per 2 litri di limoncello:
10 limoni non trattati
1 litro di alcool a 90°
1 litro di acqua
g 700 di zucchero

Procedimento:
Lavate accuratamente i limoni e privateli, con un pelapatate o un coltellino affilato, delle scorze, tenendo solo la parte gialla. Tagliatele a listarelle sottili e mettetele in un contenitore di vetro con coperchio ermetico, unite l'alcool e rimescolate, chiudete il contenitore e lasciate riposare per 7 giorni in un luogo fresco e al buio.
Trascorso questo periodo di tempo preparate lo sciroppo: in una pentola portate ad ebollizione l'acqua, unite lo zucchero e rimescolate finché non si sarà completamente sciolto.
Spegnete il fuoco, lasciate raffreddare completamente lo sciroppo, versatelo nel contenitore con le scorze macerate nell'alcool, mescolate il tutto, chiudete nuovamente con il coperchio e fate riposare in un luogo fresco e buio per almeno 2 mesi.
Filtrate il contenuto con un colino e versatelo nelle bottiglie. Si conserva in frigorifero o in freezer.
Consigli:
Il limoncello può essere servito sia come aperitivo che come digestivo, in ogni caso va gustato freddo. Questo liquore si può utilizzare per insaporire ed arricchire altre preparazioni.

Potrebbero Interessarti Anche

0 commenti