Pesche Ripiene alla Piemontese

06 agosto

E' un dolce tradizionale tipico della cucina piemontese. Si tratta di un dessert a base di pesche farcite con un composto di mandorle, amaretti e cacao amaro e cotte nel forno con vino dolce.

Molto semplice da preparare, questo piatto si può gustare sia freddo che caldo. Adatto sopratutto alla stagione estiva è possibile prepararlo anche in altri periodi dell'anno con le pesche sciroppate. Per la realizzazione di questa ricetta è preferibile utilizzare pesche a pasta gialla, mature ma sode, tipo spaccatelle.
Tempo di preparazione: 
1 ora
Ingredienti per 4 persone: 
4 pesche gialle
g 40 di mandorle dolci spellate
g 40 di amaretti
g 50 di cacao amaro setacciato
4 cucchiai di zucchero
una noce di burro o di margarina
1 bicchiere di vino dolce (tipo Moscato)

Procedimento:
Lavate le pesche, dividetele a metà e privatele del nocciolo. Aiutandovi con un cucchiaino scavate un pochino la cavità, mettete la polpa ricavata in una ciotola e schiacciatela con una forchetta, unite gli amaretti sbriciolati, le mandorle tritate, il cacao e due cucchiai di zucchero, mescolate il tutto per fare amalgamare gli ingredienti.
Se il composto dovesse risultare troppo asciutto versate qualche cucchiaio di vino.
Riempite con il composto ottenuto le mezze pesche e disponetele in una teglia imburrata, irroratele con il vino rimasto e spolverizzatele con lo zucchero.
Fate cuocere le pesche nel forno caldo a 180° per 40 minuti. Potete servirle calde oppure fredde accompagnate con panna montata o con gelato.


Potrebbero Interessarti Anche

0 commenti