Risotto al Nero di Seppia

17 luglio

Questa ricetta tradizionale della cucina venetasaporita e facile da preparare, è molto diffusa anche in ToscanaSi tratta di un gustoso risotto di consistenza morbida, come in genere sono tutti i risotti veneti, preparato con le seppie ed il loro nero che conferisce a questo piatto un intenso sapore di mare.

Si può preparare anche solo con le seppie sostituendo il nero con concentrato di pomodoro.

Tempo di preparazione: 
1 ora con brodo già pronto
Ingredienti per 4 persone:
g 500 di seppie con il loro sacchetto
g 300 di riso super fino, il più indicato è il carnaroli
1 pezzetto di cipolla tritata
1 spicchio d'aglio
6 cucchiai di olio d'oliva
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 litro di brodo di pesce anche preparato con dadi
1 manciata di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (facoltativo)
sale e pepe

Procedimento:
Pulite le seppie privandole dell'osso, degli occhi e del becco, lavatele sotto acqua corrente e tagliatele a listarelleFate stemperare il nero di seppia in una ciotola con qualche cucchiaio di brodo e tenetelo da parte
In una casseruola fate soffriggere nell'olio la cipolla tritata e lo spicchio d'aglio spellato, eliminate quest'ultimo non appena si sarà imbionditoAggiungete le seppie e fatele rosolare a fiamma vivace finché perderanno la loro acqua, unite metà del prezzemolo, mescolate e sfumate con il vino, quando sarà evaporato completamente, abbassate la fiamma e fate cuocere per 20 minuti, mescolando e aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di brodo. 
Unite il riso e fatelo tostare mescolando, aggiungete il concentrato di pomodoro ed il nero di seppia, quando il riso sarà quasi asciutto, unite due mestoli di brodo bollente e proseguite la cottura mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altro brodo man mano che verrà assorbito. 
Fate cuocere a fuoco basso per circa 10-15 minuti, quasi a fine cottura unite il prezzemolo rimasto, regolate, se necessario, di sale e insaporite con una macinata di pepe. Servitelo caldo.


Potrebbero Interessarti Anche

0 commenti