Pitta 'Nchiusa o 'Mpigliata

10 marzo

Di base è un dolce ripieno di frutta secca e 'mpigliato che significa arrotolato e rinchiuso su se stesso, ma la ricetta può variare da una zona all'altra della Calabria

La versione originale di questa ricetta prevede un impasto di semola di grano duro, lievito madre, frutta secca e miele, tutti ingredienti che fanno parte della tradizione gastronomica calabrese e che si avevano a disposizione già secoli fa, naturalmente oggi si possono sostituire anche se la struttura dell'impasto cambierebbe di molto.

Tempo di preparazione: 
1 ora e 30 minuti più il tempo di riposo (almeno 1 giorno)
Ingredienti per 6-8 persone:
Per la pasta 
g 250 di semola rimacinata
1 uovo
g 60 circa di olio d'oliva 
1 cucchiaio di zucchero
1 bicchierino di Vermouth bianco o 1/2 bicchierino di Cognac
gr 50 di lievito madre oppure g 15 di lievito secco
1 cucchiaio di succo d'arancia o di mandarino
1/2 cucchiaino di cannella e sale
Per il ripieno
g 100 di mandorle spellate
g 100 di gherigli di noci
g 70 di uva passa
1 cucchiaio di limoncello o di mandarinetto
miele di arancia o vincotto o marmellata d'uva
burro per ungere la tortiera

Procedimento:
Mettete le mandorle in una teglia non sovrapposte e fatele tostare nel forno preriscaldato a 150° per 10 minuti. Mettete a bagno l'uva passa con il limoncello, il mandarinetto e 1 cucchiaio d'acqua. Versate la semola in una ciotola, fate un incavo al centro e rompetevi l'uovo, unite l'olio, lo zucchero, il lievito, un pizzico di sale il Vermouth o il Cognac, la cannella ed infine il succo d'arancia. Impastate il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per almeno 30 minuti. 
Nel frattempo tritate grossolanamente le mandorle e le noci e mettetele in una terrina, unite l'uvetta strizzata e asciugata ed impastate il tutto con il miele o il vincotto o la marmellata necessari per ottenere un composto piuttosto consistente. Imburrate o rivestite con carta da forno una tortiera.
Passato il periodo di riposo prendete un pezzo di impasto e stendete con il mattarello un disco sottile e sufficientemente grande da rivestire il fondo e le pareti della tortiera, bagnatevi le mani con altro olio d'oliva e ungete bene il fondo della pasta. Con l'impasto rimasto stendete con il mattarello o con la macchinetta per la pasta due sfoglie spesse al massimo 2 mm e lunghe 35-40 cm ognuna, ricavate da ogni sfoglia 5 strisce larghe 11-12 cm e disponete, solo su metà di ognuna, qualche cucchiaio di ripieno, ricoprite poi con l'altra metà della striscia e iniziate ad avvolgere il tutto delicatamente in modo da formare delle rose.
Quando avrete formato tutte le rose disponetele nella tortiera dentro l'involucro di pasta. Una volta completata la torta (originariamente si legava con lo spago affinché restasse compatta e si cuoceva nel forno a legna, ora con l'uso delle teglie non è più necessario), cospargetela in superficie con ancora un po' di ripieno.
Scaldate il miele in modo da renderlo più fluido e distribuitelo sulla superficie della torta, quindi copritela con la pellicola trasparente e mettetela in frigorifero per almeno 1 giorno.
Il giorno dopo cuocete la torta nel forno preriscaldato a 180° per 40-50 minuti o finché risulterà dorata in superficie. Sfornatela, lasciatela raffreddare e servite.

Curiosità:
E' un antichissimo dolce tradizionale tipico del periodo natalizio originario della cucina calabrese, in particolare della zona di San Giovanni in Fiore dove ogni anno si celebra la festa di questo dolce e durante la quale si stabilisce il record della pitta 'mpigliata più lunga al mondo.

Potrebbero Interessarti Anche

0 commenti

Disclaimer Blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7.03.2001.
Non è consentita la pubblicazione o riproduzione, anche parziale, senza il consenso esplicito dell'autore.
Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.


le mie ricette su

Top blogsdiricette

trova ricetta

Paperblog
Gustosa Ricerca - ricette di cucina e motore di ricerca di ricette
Scarica Curriculum

Archivio Blog