Fonduta

18 ottobre

La fonduta è un piatto tradizionale tipico della Svizzera molto diffuso sia in Valle d'Aosta che in Piemonte.

Ogni commensale intinge nella salsa una fettina di pane tostato, oppure un grissino o più raramente una patata. In stagione si può servire con tartufi affettati sottilissimi.

Tempo di preparazione: 
30 minuti più il tempo di riposo (almeno 1 ora)
Ingredienti per 4 persone:
g 400 di fontina 
1 spicchio d'aglio
4 tuorli d'uovo
una noce di burro
latte
fettine di pane tostato o grissini

Procedimento:
Private della crosta la fontina, tagliatela a quadratini sottilissimi, mettetela in una ciotola con l'aglio in camicia leggermente schiacciato e ricopritela con latte freddo. Lasciate riposare in un luogo fresco, non in frigorifero, per almeno 1 ora.
Scolate la fontina dal latte, mettetela in una casseruola con il fondo preferibilmente smussato, unite il burro e fate cuocere a fiamma bassissima, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno. Non deve bollire per cui sarebbe meglio cuocerla a bagnomaria.
Non appena la fontina comincerà a filare aggiungete un tuorlo d'uovo per volta, mescolando velocemente. Quando il composto risulterà liscio e cremoso portate la fonduta in tavola in un tegame di coccio con sotto un fornelletto a spirito, in alternativa potete servire la fonduta in scodelle ben calde. Servite con pane tostato o grissini.

Tradizioni:
E' un piatto a base di formaggio che si serve caldo preferibilmente nel caquelon una casseruola in ghisa, terracotta o porcellana, con sotto un fornelletto che mantiene la fonduta alla temperatura ideale.

Potrebbero Interessarti Anche

0 commenti