Il Trentino-Alto Adige

19 dicembre

E' la regione più settentrionale d'Italia e possiede un territorio completamente montuoso caratterizzato da bellissime vallate, ha una superficie di 13.600 Kmq, 1.037.114 abitanti e capoluogo Trento

Il suo nome ufficiale è Regione Autonoma Trentino-Alto Adige e Sudtiròl composto da due regioni distinte: il Trentino situato più a sud dove si parla italiano e l'Alto Adige situato a nord dove si parla prevalentemente la lingua tedesca.
In questa regione si trovano le Dolomiti, un massiccio montuoso che offre vette, ghiacciai e vallate mozzafiato; numerose sono le stazioni turistiche invernali, tra le più famose troviamo Madonna di Campiglio, Canazei e Dobbiaco. Questa zona dell'Italia è appartenuta all'Austria fino al 1918.
La cucina tipica è particolare proprio perché deriva da una fusione tra due cucine: quella veneto-lombarda e quella tedesco-slava. Molto rinomati sono i formaggi, i dolci e i vini.
Un ingrediente che accomuna entrambe le cucine è l'uovo, spesso declinato in frittata, da quella alla trentina con funghi e carciofi a quella bolzanese con patate e carne.
Le minestre sono sopratutto una realtà altoatesina, a cominciare dai knòdeln alla tirolese o, in versione italianizzata, canèderli: una sorta di gnocchi locali di pane raffermo, lardo, burro, latte, uova e farina cotti, in questa specifica versione, nel brodo di carne, possono essere serviti sia in brodo che asciutti, al sugo o anche in versione dolce, sono protagonisti in moltissime ricette con innumerevoli varianti. A Bolzano troneggiano sulle tavole anche le tipiche zuppe a base di carne, come la zuppa acida con trippa, oppure a base di verdure e di patate, il tutto meglio se insaporito dal lardo o pezzi di carne di maiale. Uno dei primi piatti più tipici del Trentino è la minestra d'orzo.
C'è poca pasta secca sulle tavole della regione, ma in compenso abbonda la polenta e, oltre alla farina di mais, si utilizzano anche farine particolari come quella di grano saraceno, il mus o mosa è una farinata di polenta e frumento preparata con latte e burro.
Altro primo piatto tra i più conosciuti del Trentino sono gli strangolapreti, dal tipico colore verde dato dagli spinaci lessati a cui si aggiunge un composto di pane bagnato nel latte, uova e farina.
Gli gnocchi, o le preparazioni che li ricordano nella forma, qui sono molto diffusi e assumono vari nomi, ma sta di fatto che rappresentano uno dei pochi tipi di pasta consumati nella regione, insieme ai ravioli trentini, ai turtelin della Val Pusteria al timballo di maccheroni trentino.
Tradizionale del periodo del Carnevale è la smacafam: una torta salata molto alta, simile a una focaccia, che si prepara aggiungendo, a un impasto di farina, latte e lardo, la lucanica, una salsiccia locale.
Tra i piatti di pesce una menzione speciale la meritano l'anguilla alla trentina e la trota affumicata.
Tra le carni, oltre alla selvaggina, ricette comuni sono lo spezzatino, di chiara importazione come il gulash o specialità come la salsiccia hauswurst e la carne salada trentina.


Un piatto unico che rivela la vicinanza con il Tirolo è quello a base di sauerkraut che vede protagonisti assoluti i crauti (cavoli acidi fermentati), bolliti oppure serviti con wurstel, salsicce e salumi, come le ricette a base di patate che ritroviamo in preparazioni come le ròstkartoffen che ricordano quelle delle vicine nazioni centro europee, come anche i ròsti e il tortel di patate.
Per finire i dolci, i più famosi sono sicuramente i krapfen: paste di forma rotonda farcite con marmellata, fritte e spolverate con zucchero, lo strudel di mele: un impasto di burro, uova e farina farcito con mele, uvetta e cannella, arrotolato e chiuso su se stesso, gli strauben: strisce di impasto fritte e ricoperte di zucchero, lo zelten è un dolce preparato con frutta secca, lo smorru o in austriaco kaiserschmarru è una sorta di crepes pasticciata accompagnata da marmellata e zucchero.









Potrebbero Interessarti Anche

2 commenti

  1. Molto interessanti queste informazioni, poche ma chiare. Il Trentino per me è la miglior regione d'Italia perchè c'è di tutto, monti, laghi, colline, e poi fare trekking dolomiti è una meraviglia. Un bel posto è s.vigilio di marebbe, piccolo borgo altoatesino:)

    RispondiElimina
  2. Ciao Simona, purtroppo il tempo è tiranno e riesco a scrivere molto meno di quello che vorrei ;) grazie di essere passata. A presto!

    RispondiElimina

Disclaimer Blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7.03.2001.
Non è consentita la pubblicazione o riproduzione, anche parziale, senza il consenso esplicito dell'autore.
Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse i diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.


le mie ricette su

Top blogsdiricette

trova ricetta

Paperblog
Gustosa Ricerca - ricette di cucina e motore di ricerca di ricette
Scarica Curriculum

Archivio Blog