3 settembre 2012

Zabaione

E' una crema dolce e spumosa tra le più apprezzate, spesso utilizzata anche in pasticceria per guarnire ed arricchire molti dolci. Le sue origini sono molto antiche ed ancora incerte, si presume sia stato inventato a Torino da un cuoco di Carlo Emanuele di Savoia nel XVI secolo ed il suo nome deriverebbe da San Pasquale Baylon protettore dei pasticceri torinesi, tutt'ora in Piemonte lo zabaione si chiama sanbajon.
Si tratta di una crema a base di tuorli d'uovo, zucchero e vino liquoroso, in genere si utilizza il Marsala, ma può essere sostituito con Madera, Vinsanto, Moscato, Porto ecc.. oppure con liquori dolci. E' ottimo sia caldo che freddo.
Tempo di preparazione: 1 ora
Ingredienti per 4 persone:
4 tuorli di uova freschissime
4 cucchiai colmi di zucchero semolato
8 cucchiai di Marsala o altro vino o liquore dolce
Procedimento: 
In una casseruola, preferibilmente non di alluminio, mettete i tuorli d'uovo con lo zucchero e sbattete bene il tutto, con una forchetta oppure con una frusta, per qualche minuto fino ad ottenere una crema fluida ed uniforme, versate il Marsala, 2 cucchiai per volta, sempre rimescolando.
Mettete la casseruola in una più grande che contenga acqua bollente e cuocete a bagnomaria a fuoco bassissimo, rimescolando senza interruzione per 10-15', finché la crema non diventerà gonfia e soffice, lo zabaione non dovrà mai bollire.
Servitelo in coppette individuali accompagnato da biscotti. E' ottimo anche freddo e si conserva in frigorifero.


Nessun commento:

Posta un commento