3 settembre 2012

Risotto alla Toscana

Il risotto è un primo piatto classico della cucina italiana, preparato in tutte le regioni con diverse varianti, questa che propongo è una versione della cucina regionale toscana.
Si tratta di un risotto insaporito con un sughetto preparato a parte a base di soffritto di verdure, carne di manzo macinata, fegatino di pollo e vino rosso, naturalmente il più indicato è il Chianti. Una ricetta molto gustosa e semplicissima da preparare.
Tempo di preparazione: 1 ora con brodo già pronto
Ingredienti per 4 persone:
g 400 di riso tipo arborio, carnaroli o vialone nano
g 50 di polpa di manzo macinata
1 ventriglio ed 1 fegatino di pollo
1 cipolla bianca media
1 costa di sedano
1 carota
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 litro di brodo di carne bollente
1/2 bicchiere di vino rosso (indicato il Chianti)
parmigiano o grana grattugiato
olio d'oliva, burro
sale e pepe
Procedimento: 
In un tegame soffriggete in 3 cucchiai d'olio e una noce di burro, mezza cipolla e il sedano e la carota tritati. Quando le verdure saranno asciutte unite la polpa di manzo con il ventriglio tagliato a pezzetti  e fateli rosolare, unite il fegatino affettato sottile, rimescolate e fate insaporire.
Sfumate con il vino e lasciatelo evaporare completamente, regolate di sale e di pepe, versate il concentrato di pomodoro diluito in un mestolo di brodo e portate a cottura a fuoco basso.
Nel frattempo in una casseruola antiaderente sciogliete a fuoco dolce una noce di burro in 3 cucchiai d'olio e soffriggetevi l'altra mezza cipolla tritata finemente, unite il riso e, rimescolando con un cucchiaio di legno, versate il brodo, un mestolo per volta.
Procedete la cottura rimescolando spesso e aggiungendo altro brodo man mano che verrà assorbito. Quasi a fine cottura aggiungete il sugo preparato e spolverizzate il risotto con il parmigiano o il grana grattugiato. Lasciate insaporire qualche minuto e servite.


Nessun commento:

Posta un commento