24 settembre 2012

Bruschetta al Pomodoro

La bruschetta è un piatto povero contadino della cucina napoletana diffuso in tutta Italia, si tratta di fette di pane abbrustolite su brace, su piastra o nel forno, strofinate con uno spicchio d'aglio, insaporite con olio d'oliva di buona qualità e sale.
La bruschetta al pomodoro nacque come spuntino tra gli agricoltori campani che condivano le fette di pane con i pomodori appena raccolti, il nome deriva probabilmente da Brusca, la spazzola che si utilizza per pulire i cavalli ed i buoi che richiama la bruschetta nella forma e nella ruvidezza della superficie. La bruschetta è il classico antipasto Made in Italy. In Toscana si chiama fettunta e viene insaporita con pepe, carni e salsiccia, in Umbria si accompagna a salumi e formaggi, in Calabria è chiamata fedda ruscia e condita con pepe ed origano, in Piemonte è la soma d'aj e le fette di pane vengono chiuse a formare un panino, con dentro fette di pomodoro.
Tempo di preparazione: 10'
Ingredienti:
fette di pane casereccio
favette fresche
pecorino piccante in scaglie
spicchi d'aglio
olio d'oliva e pepe
Procedimento: 
Togliete le fave dal baccello, abbrustolite le fette di pane da ambo le parti, disponetele su un piatto e condite ogni fetta con un pizzico di pepe, irroratele con l'olio, aggiungete il pecorino in scaglie e ricoprite con le fave fresche. Servitele calde accompagnate da un buon vino leggero.


2 commenti: