20 maggio 2012

Caciù o Piconi Dolci

I caciù o piconi sono un piatto tipico della cucina regionale marchigiana e possono essere sia dolci che salati. Si tratta di un tipo di raviolo che prevede l'utilizzo di pasta frolla per la versione dolce o di pasta all'uovo per la versione salata.
Il ripieno, così come la forma, possono variare a seconda della ricetta locale. Questa è la versione dolce che prevede un ripieno a base di ricotta, tuorli d'uovo, cioccolato fondente, zucchero, mandorle e Rum. Si possono friggere oppure cuocere in forno.
Tempo di preparazione: 1 ora e 30'
Ingredienti per 6-8 persone:
Per la pasta frolla
g 300 di farina bianca
g 120 di burro o margarina freddi
g 150 di zucchero
la buccia grattugiata di un limone
1 uovo intero e sale
Per il ripieno
g 200 di ricotta asciutta e soda
g 50 di mandorle tritate
g 50 di cioccolato fondente grattugiato
3 tuorli d'uovo
3 cucchiai di zucchero
1 pizzico di cannella in polvere
la buccia grattugiata di un limone
1 bicchiere di Rum
Per la cottura in forno
1 albume d'uovo oppure latte
burro
Per la frittura
olio per friggere
zucchero a velo
Procedimento: 
Procedete come indicato nella ricetta e preparate la pasta frolla e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30'. Nel frattempo preparate il ripieno: mettete in una terrina la ricotta, i tuorli d'uovo, lo zucchero, le mandorle tritate, il cioccolato, la cannella, la buccia del limone ed il Rum. Amalgamate gli ingredienti, sbattendoli con un cucchiaio di legno o con una frusta.
Stendete con il mattarello la pasta alta qualche millimetro e ritagliate tanti dischi di circa 8 centimetri di diametro, mettete nel centro di ognuno un cucchiaio di ripieno, ripiega la pasta e pressatela con le dita tutt'attorno. A questo punto potete procedere in due modi:
In forno: Disponete i caciù sulla placca da forno imburrata oppure foderata con carta forno e spennellate ogni caciù con l'albume d'uovo leggermente sbattuto (o con latte), mettete in forno preriscaldato a 200° per 30'. Infilzate uno stecchino in un picone, se uscirà asciutto, saranno cotti.
In padella: Friggete i caciù in abbondante olio bollente per pochi minuti per parte, scolateli con un mestolo forato su carta assorbente da cucina. Spolverizzateli con lo zucchero a velo. I caciù sono ottimi sia caldi che freddi.


2 commenti:

  1. Grazie Antonella, purtroppo la foto non è mia ma rende l'idea sulla ricetta che è buonissima. A presto.

    RispondiElimina