3 aprile 2012

Stufare

Consiste nel far cuocere delicatamente le vivande a fuoco basso, con recipiente coperto e in poco liquido, talvolta viene aggiunto un composto di verdure e aromi. La cottura stufata si addice particolarmente alla carne, al pesce e ad alcune verdure, a differenza di quella brasata non dovrebbe essere preceduta dalla rosolatura.
Quando si stufano le cipolle, le carote o le zucchine occorre far evaporare il liquido senza che le verdure si secchino o si disidratino eccessivamente.
La fiamma deve essere media e costante, non deve essere troppo bassa perché le verdure si spappolerebbero, se è troppo alta, d'altra parte, lo zucchero contenuto nelle verdure tende a caramellare e ad attaccarsi al fondo della casseruola.

Nessun commento:

Posta un commento