22 maggio 2013

Pane e Focacce

La pasta da pane è una ricetta che ha origini antichissime. E' un alimento primario nella cucina mediterranea italiana che viene spesso arricchito e caratterizzato da ingredienti regionali.
Nella cucina più antica si usava il termine cumpanaticum, companatico, per indicare ogni preparazione o ingrediente che poteva accompagnare il pane, sottolineando l'importanza di questo alimento. Questa ricetta si presta anche per la preparazione di focacce, torte salate e panini.
Tempo di preparazione: 45' più il tempo di riposo (almeno 2 ore)
Ingredienti per 4-6 persone: 
g 500 di farina
g 25 di lievito di birra
ml 300 di acqua tiepida
3 cucchiai di olio d'oliva
sale
Preparazione:
In una ciotola sciogliete in 2 cucchiai di acqua tiepida il lievito di birra sbriciolato, aggiungete un cucchiaio di farina e mescolate. Disponete sulla spianatoia la restante farina a fontana, fate un incavo al centro e mettetevi il panetto di lievito, un pizzico di sale e l'olio d'oliva, unite acqua tiepida poca alla volta e lavorate la pasta; per renderla più liscia ed elastica sbattetela ripetutamente sul piano da lavoro.
Fate una palla, avvolgetela in un tovagliolo o nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per almeno 2 ore in un luogo tiepido (come ad esempio all'interno del forno spento). La pasta sarà pronta quando avrà raddoppiato il suo volume, a questo punto potrete realizzare diverse ricette: 
Pagnotte: dividete la pasta creando le pagnotte delle dimensioni che preferite e praticate 3/4 tagli sulla superficie profondi 1 cm circa.
Torte salate: allargate la pasta con i palmi delle mani, adagiatela in una teglia leggermente unta o foderata con carta da forno e stendetela aiutandovi con i polpastrelli fino ad ottenere lo spessore desiderato. Farcitela a piacere.
Focaccia: dividete la pasta in due parti, spianatele entrambe col mattarello, mettete la prima sfoglia nella teglia, leggermente unta o foderata con carta da forno, punzecchiatela con una forchetta e farcite con il ripieno desiderato, livellatelo con un cucchiaio o una spatola e ricoprite con la seconda sfoglia sigillando bene i bordi. I tempi di cottura in forno variano in base alla preparazione desiderata.


1 commento:

  1. quanto mi piacerebbe sapere preparare il pane in casa, il profumo che sprigiona è inebriante, ma è il tempo che mi frega ;) a presto!

    RispondiElimina